linea tratteggio

Vivere Livigno

Livigno è un piccolo paese di montagna situato nelle alpi del nord Italia.

L'abitato consiste in un lungo serpentone di abitazioni, piccole e caratteristiche.

Ovunque, ma con maggiore concentrazione nel centro del paese si trovano negozi di tutti i generi: questo è dovuto al fatto che Livigno, oltre ad essere una rinomata località turistica meta di sportivi appassionati dello sci e della montagna, è anche una zona extradoganale.

Alta è anche la percentuale di attività ricettive quali alberghi (per lo più medio piccoli, prevalentemente a conduzione famigliare), meublè ed appartamenti.

Le zone di Livigno

La conformazione particolare del paese permette di suddividere lo stesso in più zone: S. Rocco, il Centro, S. Maria, Florin, la Forcola, Pemont, Rin da Rin, Molin, Teola .... Le principali sono S. Rocco, il centro (S. Antonio) e la zona della Chiesa Parrocchiale di S. Maria e la Teola.
Il centro (S. Antonio) consiste in un tratto della via interna al paese che ora è diventato zona pedonale (l'accesso per i turisti agli alberghi è comunque garantito con un sistema di permessi rilasciati dagi albergatori). Qua c'è la concentrazione più alta di negozi, ed è anche (naturalmente) la più frequentata dai turisti.

In questa zona naturalmente si trovano il Municipio, la posta, le banche principali e l'albergo più vecchio di Livigno.

S. Maria si trova a nord del centro, qui si trova la Chiesa Parrocchiale, il campo sportivo, il cinema, le scuole, la pista in ghiaccio per le gare automobilistiche.
Da qui proseguendo verso nord si arriva al confine Svizzero del passo del Gallo, aperto tutto l'anno.

S. Rocco si trova a sud rispetto al centro ed è una zona livemente rialzata rispetto al resto del paese. Qui troviamo un campo di pattinaggio che d'estate si trasforma in campo da tennis, la discoteca di Livigno (Kokodì), il gruppo di impianti e piste da discesa del Carosello 3000 e l'Unita Socio Sanitaria Locale (Pronto Soccorso).

Proseguendo verso sud si raggiunge la Forcola che è la zona più estrema di Livigno per poi raggiungere l'altro confine con la Svizzera (passo della Forcola) che comunque è aperto solamente nel periodo estivo.

L'ultima zona, quella della Teola, è quella relativamente più giovane. E' costituita in parte da abitazioni residenziali ed in parte da alberghi (alcuni dei quali sono i più capienti di Livigno). Si trova a Est rispetto al centro, sul pendio della montagna. Si trova sullo stesso versante e nelle immediate vicinanze del gruppo di impianti e piste da discesa del Mottolino

Torna su ...

Trepalle

Esiste inoltre un'ulteriore zona, anzi più precisamente é una frazione di Livigno. Si tratta di Trepalle, ubicato a Est rispetto a Livigno, in una valle adiacente a quella di Livigno, prima del passo del Foscagno.

In questa piccola frazione si trova la parrocchia più alta d'Europa.

A Trepalle si trovano alcuni alberghi, ristoranti e pizzerie, gli ultimi negozi di generi extradognanali prima della dogana del passo Foscagno, un pompa di rifornimento benzina e gasolio e due impianti di risalita (uno si trova più precisamente al passo Eira) che poi si ricollegano con il gruppo di impianti del Mottolino.

Lungo le piste dell'impianto "Trepalle" la società proprietaria dell'impianto realizza ogni anno uno degli Snowpark più grandi d'Europa, meta dei migliori snowboarders del mondo.

A Trepalle si trova inoltre l'ancora incontaminata valle denominata "Vallaccia", ove ha luogo tutti gli anni in aprile l'immancabile "Festa Trepallina" organizzata dai giovani di Trepalle e dal Comitato Organizzatore della Skieda (nota manifestazione partecipata per lo più da appassionati del "Telemark" - la tecnica di discesa con gli sci progenitrice di quella attuale).

Torna su ...