Feed RSS RSS disponibile

Per questa sezione è diponibile il feed RSS! Per scaricarlo, clicca qui, oppure visita la nostra pagina dedicata ai feed RSS di Livigno.info.

Livigno News

SNOWBOARD: ROOKIE TOUR I giovani e più promettenti rider del mondo si sfidano allo snowpark Mottolino nella tappa di Livigno del World Rookie Tour di snowboard...

altre notizie ...

NATALE 2012 AL CINELUX!
MAGIA DEL NATALE
LA SGAMBEDA 2012
MIGLIOR LOCALITÀ EUROPEA 2012
RSS Last Minute RSS | Tutte le notizie >>
linea tratteggio

19/12/2006 - I GIOVANI CHIEDONO SPAZI

I GIOVANI CHIEDONO SPAZI

 

Discussione tra i ragazzi di “Apertamente” e l’amministrazione comunale sul “Bait dali Rasia”, il cui appalto per il sopralzo della struttura partirà nel 2007, e acceso dibattito sul contrasto all’abuso di alcol e sostanze stupefacenti

 

 

LIVIGNO. Nell’incontro di sabato 16 dicembre tra il gruppo “ApertaMente” e i rappresentanti del Comune di Livigno, si è discusso della realizzazione del centro multimediale “Bait dali Rasia”, dei problemi relativi all’abuso di alcol tra i ragazzi più giovani e la nascita di proposte alternative al pub, e in generale della politica giovanile intrapresa in Comune.

Il dibattito si è incentrato sul “Bait dali Rasia”, il centro multimediale che nelle intenzioni dovrebbe offrire, una volta terminato, spazi di aggregazione sia per gli adolescenti che per i ragazzi più maturi, da una sala musica a laboratori creativi. Un progetto che però è stato rinviato per vari motivi di anno in anno ma che, secondo il vicesindaco e assessore al sociale, Narciso Zini, «partirà senza dubbio nel 2007 con le prime gare d’appalto per il necessario rialzo della struttura. È importante arrivare a una sua fruizione in tempi brevi.»

E dai ragazzi di “Apertamente” (che hanno un sito internet all’indirizzo www.apertamente.info dove è attivo anche un forum), non sono mancate le proposte e le frecciate all’amministrazione, sia «per fare qualcosa d’immediato e concreto, magari con iniziative più semplici ma senza per forza attendere una nuova struttura», sia per dire che «forse il centro multimediale, rispetto ad altri progetti di edilizia pubblica, non è una priorità, perché siamo sicuri che se lo fosse sarebbe pronto già da tempo.»

In chiusura, la discussione si è molto animata sul problema alcol-giovani, e sull’accantonamento, almeno per ora, del progetto “Rientro sicuro” nato in seno alla giunta comunale per contrastare l’abuso di alcolici e sostanze stupefacenti tra i giovani.

 

(19 dicembre 2006; © www.livigno.cx)