Feed RSS RSS disponibile

Per questa sezione è diponibile il feed RSS! Per scaricarlo, clicca qui, oppure visita la nostra pagina dedicata ai feed RSS di Livigno.info.

Livigno News

SNOWBOARD: ROOKIE TOUR I giovani e più promettenti rider del mondo si sfidano allo snowpark Mottolino nella tappa di Livigno del World Rookie Tour di snowboard...

altre notizie ...

NATALE 2012 AL CINELUX!
MAGIA DEL NATALE
LA SGAMBEDA 2012
MIGLIOR LOCALITÀ EUROPEA 2012
RSS Last Minute RSS | Tutte le notizie >>
linea tratteggio

09/06/2005 - PASSO DEL FOSCAGNO

PASSO DEL FOSCAGNO

 

La via carrozzabile del Foscagno fu aperta nel 1914, ma solo nel ‘52 il Passo diventò transitabile anche in inverno. Per Livigno, con la fine dell’isolamento, iniziò una nuova epoca

 

 

LIVIGNO. Per avere la prima via carrozzabile, seppur stretta e tortuosa, che congiungesse Livigno all’Italia attraverso il Passo del Foscagno, i cittadini del Piccolo Tibet hanno dovuto attendere fino al 1914. Tra l’altro, il Passo era percorribile solo in estate, mentre in inverno il paese restava isolato dal mondo ed era possibile raggiungere le altre località solo con gli sci o a piedi. Prima di questa data, dunque, chiunque fosse intenzionato a uscire da Livigno e giungere a Tirano, era costretto a passare dalla Valle di Poschiavo, espatriando in Svizzera. In autunno poi, lungo la mulattiera del Passo del Foscagno, arrivavano a Livigno a dorso di mulo alcuni viveri necessari al sostentamento, come le scorte di patate, unica verdura consumata in inverno insieme alle rape.

Il “moderno” Passo del Foscagno, come lo conosciamo oggi, è stato aperto nel periodo invernale poco più di cinquant’anni fa, nel 1952. In quell’anno Nilla Pizzi vinceva il Festival di Sanremo, a Roma sfrecciavano le prime Vespe e l’Olivetti lanciava sul mercato la Lettera 22. Il 1952, per Livigno, significò “rivoluzione”. Fino ad allora il paese era rimasto isolato in inverno, immerso nel suo immutabile silenzio di freddo e fame. Un uomo, il livignasco Rocco Silvestri aiutato dall’ingegnere Vittadini, riuscì a transitare e aprire il Passo del Foscagno sfidando l’opposizione di tutti, grazie ai primi mezzi meccanici di sgombero neve della sua ditta. Per Livigno fu la fine dell’isolamento invernale dal resto del mondo e l’inizio di una nuova epoca.

 

(9 giugno 2005; © www.livigno.cx)