Feed RSS RSS disponibile

Per questa sezione è diponibile il feed RSS! Per scaricarlo, clicca qui, oppure visita la nostra pagina dedicata ai feed RSS di Livigno.info.

Livigno News

SNOWBOARD: ROOKIE TOUR I giovani e più promettenti rider del mondo si sfidano allo snowpark Mottolino nella tappa di Livigno del World Rookie Tour di snowboard...

altre notizie ...

NATALE 2012 AL CINELUX!
MAGIA DEL NATALE
LA SGAMBEDA 2012
MIGLIOR LOCALITÀ EUROPEA 2012
RSS Last Minute RSS | Tutte le notizie >>
linea tratteggio

03/01/2006 - "GHIBINET" FESTA DEI BAMBINI

“GHIBINET”, LA FESTA DEI BAMBINI

 

Il 6 gennaio a Livigno si festeggia il “Ghibinet”: i bambini ricevono piccoli doni entrando in negozi e case private. Il Gruppo Missionario propone però una festa meno consumistica, in cui parte dei doni siano inviati in luoghi dove c’è urgenza di beni di prima necessità

 

 

LIVIGNO. Il 6 gennaio, giorno dell’Epifania, a Livigno si festeggia il “Ghibinet”, la festa (prettamente riservata ai residenti) dei doni per i bambini. I più piccoli, al massimo fino ai dodici anni, girano per il paese trainando una slitta piena di regali che ricevono nelle case e nei negozi. Entrando, urlano a squarciagola “Bondì Ghibinet!” e la tradizione livignasca “costringe” a dare un piccolo dono al bambino.

Dall’anno scorso, però, il Gruppo Missionario, il Gruppo Famiglie, gli amici del Ghana e l’Equo Bottega di Livigno propongono alcuni suggerimenti per rendere la festa meno consumistica e riportala alla tradizione di un tempo. Per questo l’ideale sarebbe innanzitutto spostare la distribuzione dei regali dagli esercizi pubblici alle case private, in modo da favorire la comunicazione e l’incontro. I bambini potrebbero poi decidere se tenere i doni per sé oppure devolverli a un progetto di solidarietà verso altri ragazzi. Ad esempio nel “Ghibinet” del 2005 sono stati raccolti materiali scolastici spediti poi dal Gruppo Missionario in Croazia e in Perù.

Quest’anno le possibilità sono diverse: acquistare i regali all’Equo Bottega in via Saroch per sostenere progetti di sviluppo; devolvere l’equivalente dei doni per l’acquisto di riso in Malawi; regalare biancheria intima, scarpe, guanti, berretti e calze da portare in Parrocchia entro il 10 gennaio, da dove partiranno per varie destinazioni in cui c’è urgenza.

Un “Ghibinet” solidale, dunque, sobrio e che non si riduca a un semplice riempire i sacchetti di regali superflui.

 

(3 gennaio 2006; © www.livigno.cx)